Il Paese | Le Foto
Il Sindaco | La Giunta | Il Consiglio | I Responsabili di Servizio | Altri Uffici e Servizi Comunali | Il Programma di Governo | Amministratori Delegati | Bandi e Avvisi
Il Fiume Volturno | Le Escursioni | La Caccia | I Funghi
Profilo Generale | I Sanniti | Valleporcina | Il Commercio del Bucchero Etrusco
Le Chiese | Anita Leva | Ciro Lucariello | Padre Tito Amodei
Le Tradizioni | Sant'Antonio Abbate | Agosto Collese
Cittadino | Impresa | Le Vie di Accesso | Orario dei Pullmann | Orario di Apertura degli Uffici | Ristoranti | Hotel

Il Comune

 

LISTA EQUILIBRIO E MODERAZIONE

 

Quinquennio Amministrativo 2011 -2016

Programma Elettorale:

 

OBIETTIVO GENERALE:

La proposta di governo comunale della Lista "Equilibrio e Moderazione" per il quinquennio 2011/2016 muove i passi da un presupposto basilare che sarà assunto come linea guida di tutte le azioni amministrative che verranno intraprese:

 

TRASFORMARE COLLI NEL REALE CENTRO DI RIFERIMENTO PER L'INTERA ALTA

VALLE DEL VOLTURNO.

 

Tale obiettivo, dettato dalla necessità dei tempi, si rende possibile in virtù del fatto che il paese sta beneficiando dei risultati di dieci anni di amministrazione oculata ed innovativa che ha impresso una visibile accelerazione ai processi di sviluppo e crescita sociale della nostra comunità e sta conferendo al paese un nuovo volto, moderno ed al passo con le esigenze attuali.

 

Il proposito di titolare il paese come il capoluogo effettivo dell'Alta Valle del Volturno rappresenta la naturale trasformazione della nostra realtà locale che, al pari di tanti piccoli comuni italiani, si vede costretta a rivolgere lo sguardo verso le realtà limitrofe ma con una prerogativa essenziale a cui per dieci anni si è lavorato con impegno e dedizione: un patrimonio consistente in termini di servizi, strutture ed opportunità di lavoro.

 

Colli è pertanto nelle condizioni giuste per poter offrire alla popolazione del circondario tutto quanto possa occorrere, per poter garantire alla stessa una presenza sul territorio di servizi, scuole, istituzioni, strutture per lo sport ed il tempo libero, ricettività turistica.

 

Questa costituirà la sfida che vedrà impegnata la Lista "Equilibrio e Moderazione", con il sostegno di tutti i "collesi", per i prossimi cinque anni, per Colli e peri Collesi.

 

L'impegno ed il lavoro già svolto crediamo costituiscano la migliore garanzia nei confronti di tutti così come gli ideali, sempre attuali, di democrazia, trasparenza e partecipazione che da sempre ci contraddistinguono e di cui il nostro operato amministrativo costantemente porta il sigillo.

 

La proposta della Lista si esplica nei seguenti obiettivi specifici che ci impegneremo a perseguire ed attuare muovendo i passi da quanto è stato realizzato nelle due legislature precedenti e da quello che resta da ultimare ovvero dalle tante cose che sono in avanzata fase progettuale.

 

Stato Sociale - Istruzione - Lavoro:

 

  • Completamento e potenziamento della rete esistente di servizi al cittadino, con particolare riferimento all'assistenza domiciliare alle persone anziane ed ai servizi socio-sanitari;
  • Miglioramento e potenziamento dei servizi a domanda individuale anche a beneficio della cittadinanza del circondario;
  • Realizzazione del "Pofiambulatorio", già progettato, per l'espletamento di prestazioni sanitarie ambulatoriali in convenzione;
  • Potenziamento delle iniziative di assistenza, educazione ed ascolto dei giovani;
  • Riorganizzazione della Casa di Alloggio per anziani;
  • Promozione di iniziative atte ad incentivare la formazione di giovani famiglie anche attraverso misure di sgravio fiscale;
  • Potenziamento dei servizi scolastici in previsione dell'accorpamento alle scuole locali dell'intera popolazione scolastica del circondario grazie all'offerta di un percorso che parta dalla "Sezione Primavera" della Scuola dell'Infanzia ed arrivi al completamento dell'istruzione secondaria di primo grado;
  • Completamento del ricostruito Edificio Scolastico e' realizzazione della già programmata ristrutturazione dell'adiacente edificio ex scuola media con l'allestimento dei locali per il servizio di refezione scolastica ed i servizi di segreteria e presidenza;
  • Realizzazione della palestra per la scuola;
  • Promozione di corsi di formazione professionale nei settori di maggiore richiesta da parte del mercato del lavoro;
  • Incentivare la formazione di cooperative per l'impiego dei giovani ed il ricollocamento nel mondo del lavorio dei lavoratori in cassa integrazione e mobilità;
  • Esternalizzazione dei servizi comunali mediante la creazione di cooperative e società di servizi e gestione a valenza intercomunale;
  • Prosecuzione degli interventi atti a favorire insediamenti produttivi in loco anche mediante il completamento dell'area PIP.

 

Rapporti con il cittadino - Servizi comunali -

Fiscalità' locale:

 

  • Migliorare il coinvolgimento della cittadinanza nell'attività amministrativa attraverso una più intensa rete di iniziative informative e partecipative;
  • Riorganizzazione degli uffici comunali e revisione della pianta organica dell'ente in modo da soddisfare al meglio le esigenze dei cittadini, rendendo più efficiente la macchina comunale al fine di conseguire una riduzione dei costi e degli "sprechi" della burocrazia locale;
  • Riduzione dell'imposizione fiscale locale attraverso la ricerca di entrate alternative ed innovative nel bilancio comunale che non siano a carico dei cittadini, mantenimento dell'abolizione deU'ICI sulla prima casa e riduzione graduale dell'addizionale comunale;
  • Riorganizzazione del servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, organizzazione della raccolta differenziata "porta a porta" e conseguente riduzione della TARSI);
  • Programmazione di ulteriori interventi volti all'eliminazione delle perdite di rete dell'acquedotto comunale con conseguente riduzione dei costi passivi gravanti sulla bolletta idrica;
  • Realizzazione di interventi volti a migliorare l'efficienza degli impianti elettrici e termici degli edifici comunali e dei consumi per la pubblica illuminazione anche mediante il ricorso a fonti energetiche rinnovabili ed alternative quali gli impianti di generazione fotovoltaica con conseguente benefica ricaduta sulle finanze comunali.

 

Opere pubbliche - Infrastrutture:

 

  • Completamento e potenziamento di tutto quanto già realizzato;
  • Completamento della costruzione (già appaltata) della nuova piazza;
  • Ristrutturazione (già appaltata) dell'edificio comunale e ricostruzione delle due piazzette adiacenti;
  • Potenziamento e manutenzione della viabilità rurale;
  • Realizzazione di un auditorium;
  • Completamento della ristrutturazione degli impianti sportivi;
  • Realizzazione di ulteriori nuove strutture per la pratica di più discipline;
  • Ampliamento ulteriore ed ammodernamento degli impianti di pubblica illuminazione;
  • Completamento dell'ampliamento del cimitero comunale con la costruzione di loculi;
  • Realizzazione di ulteriori interventi di riqualificazione urbana;
  • Riqualificazione del Centro Storico;
  • Riqualificazione delle frazioni e delle contrade;
  • Risoluzione delle numerose problematiche di dissesto idrogeologico diffuse sul territorio comunale;
  • Potenziamento del verde pubblico;
  • Realizzazione di un nuovo parco giochi per i bambini;
  • Potenziamento ed ammodernamento della rete idrica e fognaria;

 

AMBIENTE - PAESAGGIO

BENI ED ATTIVITÀ' CULTURALI

 

  • Valorizzazione delle risorse naturali offerte dal territorio comunale;
  • Ampliamento del Parco Fluviale del Volturno, riqualificazione di ulteriori tratti del fiume Volturno;
  • Regolamentazione della raccolta dei prodotti tipici del bosco (funghi, tartufi, asparagi, etc.);
  • Promozione di interventi di salvaguardia ambientale e di tutela della flora e della fauna autoctona in collaborazione con le locali Azienda Faunistico-Venatoria, Associazione Pescasportiva ed altre associazioni di carattere ambientalista (CAI, FIPS,WWF,etc.);
  • Mappatura e ripristino dei sentieri;
  • Introduzione dell'uso civico del bosco;
  • Ripresa della campagna di scavi archeologici in località Valleporcina e programmazione di ulteriori indagini scientifiche sul territorio anche attraverso la stipula di nuove convenzione con l'Università degli Studi del Molise;
  • Promozione e finanziamento di studi sul territorio a carattere storico;
  • Recupero dei numerosi reperti archeologici rinvenuti nel tempo sul territorio comunale ed allestimento di un museo civico di concerto con la competente Soprintendenza;
  • Valorizzazione e recupero dei siti archeologico di Monte s. Paolo, Colle s. Angelo e dei resti dell'Acquedotto Romano del Volturno;
  • Riqualificazione del centro storico attraverso interventi di risistemazione dell'esistente, recupero delle antiche caratteristiche, interramento dei cavi aerei elettrici e telefonici, sostituzione delle pavimentazioni in cemento con lastricati in pietra ed adozione di un piano colore per gli edifici che saranno ristrutturati;
  • Realizzazione di un impianto di illuminazione a proiettori lungo il perimetro della cinta muraria esterna dell'acropoli;
  • Rinnovo dell'arredo urbano;
  • Ricostruzione dell'antica fontana di piazza s. Leonardo;
  • Recupero delle testimonianze dell'antica civiltà contadina presenti sul territorio ed allestimento di una esposizione museale relativa;
  • Censimento e riqualificazione delle fontane rurali e degli abbeveratoi pubblici;
  • Miglioramento della segnaletica stradale;
  • Completamento della toponomastica;
  • Ampliamento degli spazi adibiti a verde pubblico attrezzato, realizzazione della villa comunale e di un nuovo parco giochi per i bambini.

 

Colli a Volturno, 15/04/2011

Giovanni Francesco VISCO

 

Copyright Comune di Colli a Volturno © 2005